Le emozioni sono importanti per cresere: una tecnica per riconoscerle e affrontarle

Diciamo subito la verità: non esistono emozioni buone o emozioni cattive. Esistono solo le emozioni e sono tutte ugualmente necessarie ed importanti nello sviluppo di una persona. Sì perché ogni emozione si integra e si completa con l’altra. Puoi immaginare la gioia senza la tristezza? O hai mai pensato a quanto sia importante la paura per fare scelte meditate? Imparare a riconoscere una emozione, viverla ed affrontarla è un processo importantissimo per ogni persona. Se aiutiamo i più piccoli a farlo fin da bambini sarà quindi una scelta vincente. Pensate solo che ogni apprendimento passa attraverso le emozioni. Che sia l’interiorizzazione di una regola, di un comportamento o di un contenuto didattico, l’apprendimento passa e si raggiunge sempre attraverso le emozioni. Diviene quindi semplice capire quanto siano importanti e quanto sia fondamentale sperimentarle tutte!

 

PER NON LASCIARE IN SILENZIO LE EMOZIONI: LA SCRITTURA EVOLUTIVA

Purtroppo non è sempre facile avere un rapporto costruttivo con le proprie emozioni. E se si tratta di quelle dei nostri figli è ancora più complesso.

La scrittura evolutiva è la mia risposta. È un percorso di conoscenza del proprio sentire e che aiuta a mettere su carta il mondo che abbiamo dentro. Una volta imparata la tecnica il risultato è che poi, quando abbiamo conosciuto e riconosciuto le nostre emozioni, possiamo averne una maggiore padronanza nell’affrontarle.

Penso ad alcuni bambini che hanno difficoltà ad esprimere la rabbia: nella loro testa è una cosa non buona e che quindi non si fa. Ma trattenere la rabbia blocca alcuni processi e mette quel bambino nella condizione di inibirsi e magari poi di scoppiare all’improvviso con comportamenti impulsivi perché pensa che non è e non può essere accettato.

Attraverso la scrittura è invece possibile sperimentare le emozioni in modo naturale e istintivo. Lo scrivere dà la possibilità di provare anche quelle emozioni che in determinate situazioni non ci sentiamo legittimati a vivere.

Scrivere in modo evolutivo permette di passare attraverso le nostre sensazioni e di affrontare le paure. Provate a pensare: scrivere aiuterò i vostri ragazzi ad affrontare la paura del buio, dell’acqua o di qualsiasi altra fobia.

 

IL MIO CORSO DI SCRITTURA EVOLUTIVA IN TRE AGGETTIVI

  1. Divertente

Il corso è pensato per i bambini e i ragazzi e per questo il tono rimane sempre ludico. Non ci metteremo a scrivere lunghi temi o noiosi tomi. Sarà tutto sempre sotto forma di gioco. È uno strumento che fa bene a tutti: bambini e ragazzi inibiti, vivaci, tranquilli e pure a bambini e ragazzi che manifestano difficoltà di attenzione o che hanno comportamenti iperattivi.

  1. Creativo

La scrittura evolutiva è come un gioco che si fa in rapporto 1:1 o in un piccolo gruppetto di 3/4 bambini/ragazzi. Immaginatevi una battaglia navale dove c’è un botta e risposta continuo tra i giocatori. In questo caso però non si cercano barche ma parole. Gioco e scrivo per trovare le mie e le altrui coordinate e capire quindi dove sono, come sono e dove e come sono gli altri.

  1. Istintivo

Nessuna forzatura. Tutto il processo avviene vivendolo semplicemente. L’idea è semplice: scrivo, faccio uscire le parole che ho dentro, succede che sto bene.

 

Se sei interessato a far fare un percorso di scrittura creativa al tuo bambino o ragazzo sei in tempo. I miei corsi sono disponibili tutto l’anno.

VUOI CHE TUO FIGLIO FACCIA AMICIZIA CON TRISTEZZA, GIOIA, RABBIA, PAURA E DISGUSTO? Qui per iscriversi![/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row]

X
X

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy